• it
    • en
    • es
    • fr

5 falsi miti sulle grotte di sale

1. Le stanze di sale  sono tutte uguali

FALSO: per la vostra sicurezza accertatevi sempre prima di accedervi che siano certificate dispositivo medico. Solo così avrete la certezza di un sistema validato e controllato.

SCOPRI IL METODO AEROSAL®

 

2. Il sale inalato proviene dalle pareti di sale della grotta

FALSO: la stanza non ha nessun effetto benefico ma scenografico. Il sale inalato proviene dall’erogatore salino che attraverso un foro di collegamento immette le particelle di sale nell’ambiente che funge da maschera. Nel Metodo Aerosal® sia la cabina che l’erogatore sono certificati dispositivo medico e garantiscono la totale sicurezza

 

3. Il sale é un prodotto naturale e non ha controindicazioni

FALSO: diffidate di chi non vi fa compilare un consenso contenente le controindicazioni, anche se limitate devono essere prese in considerazione, ricordate che non sempre la natura é amica.

 

4. Il sale medicale é chimico e fa male quindi é meglio il sale dell’Himalaya che é naturale

FALSO: la differenza é il processo di raffinamento e la destinazione d’uso: il sale medicale é il più sicuro in quanto é quello più puro, per questo viene usato nella farmaceutica e nelle soluzioni fisiologiche. Il Metodo Aerosal® utilizza per le dosi lo stesso sale delle soluzioni saline o doccie nasali ed è certificato come quest’ultime dispositivo medico

 

5. Inalare acqua e sale é meglio che sale secco

FALSO: respiriamo ogni giorno polvere e la pericolosità é data dal tipo di sostanza che inaliamo. Ecco perché se scegliamo un dispositivo medico saremo sempre certi che vi sono stati gli adeguati controlli su ciò che inaliamo e non avremo sorprese. Ricordiamo poi che la legionella é un batterio molto dannoso per il nostro organismo e facilmente si riproduce in ambienti umidi che se non controllati rischiano di diventare un coacervo di germi.